IL PIACERE DI DARE POTERE

Video intervista ad Andrea Bettenzani: “IL PIACERE DI DARE POTERE”

  IL PIACERE DI DARE POTERE Cosa ci impedisce di delegare di più? La domanda contiene al suo interno 3 presupposti: in primo luogo noi già deleghiamo, in secondo luogo potremmo delegare di più e infine ci sono alcuni ostacoli alla delega. Che cosa fare per saltare agilmente questi ostacoli?        

PERCHE’ I PROGRAMMI SALTANO SEMPRE? Anche questo è saltato. Troppi imprevisti! Troppe interruzioni. Tanto i programmi saltano sempre, per questa volta è andata così… Se queste frasi suonano famigliari è perché spesso sono dettate da difficoltà reali. Davvero non è possibile fare nulla o possiamo pensare di intervenire in qualche modo? La soluzione non è una bacchetta magica. Non sono i comportamenti che conosciamo bene e che sappiamo dovremmo applicare. La chiave di volta si trova più in profondità.

Video intervista a Mario Palermo: “PERCHE’ I PROGRAMMI SALTANO SEMPRE?”

PERCHE’ I PROGRAMMI SALTANO SEMPRE?   Anche questo è saltato. Troppi imprevisti! Troppe interruzioni. Tanto i programmi saltano sempre, per questa volta è andata così… Se queste frasi suonano famigliari è perché spesso sono dettate da difficoltà reali. Davvero non è possibile fare nulla o possiamo pensare di intervenire in qualche modo?       Leggi di piùVideo intervista a Mario Palermo: “PERCHE’ I PROGRAMMI SALTANO SEMPRE?”[…]

Quando si dice che “la preparazione è la chiave del successo”, ci si riferisce precisamente alla capacità di organizzare la buona riuscita di un’azione o di un percorso con disciplina e metodo.

I compiti a casa

di Bruno Bettenzani   Non eravamo entusiasti dei compiti a casa quando andavamo a scuola e non vedevamo di buon occhio gli insegnanti che ci “caricavano” di lavoro che consideravamo extra. E tuttavia, con lo sguardo della maturità e della consapevolezza,  non possiamo negare che la nostra formazione, la costruzione di un’abitudine alla fatica e Leggi di piùI compiti a casa[…]

Che cosa cercano i Clienti con i quali entriamo in contatto ogni giorno? Cercano ovviamente un buon prodotto e un servizio rapido, efficiente ed efficace. Potremmo dire in due parole che cercano qualità.

Verso una nuova frontiera della qualità

di Bruno Bettenzani   Che cosa cercano i Clienti con i quali entriamo in contatto ogni giorno? Cercano ovviamente un buon prodotto e un servizio rapido, efficiente ed efficace. Potremmo dire in due parole che cercano qualità. E chi di noi non la desidera? Se andiamo ad acquistare un qualsiasi prodotto chiediamo che il rapporto Leggi di piùVerso una nuova frontiera della qualità[…]

Fare una formazione seria in questi tre ambiti equivale a stipulare una polizza assicurativa contro l’insuccesso.

Formazione: Facciamo il punto

Intervista a Bruno Bettenzani    D: Libri, manuali, test, corsi più o meno seri di formazione delle risorse umane, dal manager al magazziniere, se ne sente parlare quotidianamente. Come orientarsi?    R: E’ presto detto: la formazione è un investimento e deve produrre risultati. Il risultato più importante che è lecito attendersi da un percorso Leggi di piùFormazione: Facciamo il punto[…]

Che cosa cercano i Clienti con i quali entriamo in contatto ogni giorno? Cercano ovviamente un buon prodotto e un servizio rapido, efficiente ed efficace. Potremmo dire in due parole che cercano Qualità.

La relazione: nuova frontiera della qualità

di Bruno Bettenzani   Che cosa cercano i Clienti con i quali entriamo in contatto ogni giorno? Cercano ovviamente un buon prodotto e un servizio rapido, efficiente ed efficace. Potremmo dire in due parole che cercano Qualità.   E chi di noi non la desidera? Se andiamo ad acquistare un qualsiasi prodotto chiediamo che il Leggi di piùLa relazione: nuova frontiera della qualità[…]

E allora, qual è il nesso tra l’arte e l’azione? Il nesso è quel passaggio straordinario, quel momento unico, quell’attimo irripetibile in cui il pensiero e l’emozione generano l’input all’azione. Qualcuno dice che l’identità dell’essere umano sia proprio quel lasso di tempo, a volte pochi istanti, nel quale l’uomo decide di agire. Siamo ciò che decidiamo di essere.

Agire!

di Mario Palermo   L’anima cresce, come il corpo, con l’esercizio, essa cresce, come il corpo, con il movimento. La vita è movimento, il movimento è vita. Vassily Kandinsky   Questo noto pittore del novecento  è stato il fondatore dell’arte astratta, e lascia stupiti il fatto che possa avere scritto un adagio come questo. Ad Leggi di piùAgire![…]

Ascoltare è un’operazione assai più complessa di quanto sembri. Costa impegno ed esige interesse e concentrazione. Anche qui vale l’osservazione di prima: non è particolarmente difficile interessarsi a cose interessanti. La difficoltà, e a volte la fatica, sta nell’interessarsi a ciò che ci interessa meno.

Capire e farsi capire

di Bruno Bettenzani   Non è particolarmente difficile capire chi è bravo nel farsi capire. Come non è difficile farsi capire da chi afferra  rapidamente e senza difficoltà concetti e parole. Può dirsi un buon comunicatore chi riesce a far comprendere i suoi messaggi anche da coloro che in genere non sono tanto rapidi nel Leggi di piùCapire e farsi capire[…]

La forma migliore di ascolto nella quale, se vogliamo, possiamo fin da subito cominciare ad allenarci è l’ASCOLTO EMPATICO. Nulla a che vedere con “simpatico” o “antipatico”. Empatia significa: DESIDERIO E CAPACITA’ DI ENTRARE NELLA PROSPETTIVA DELL’ALTRO.

Ascoltare: un’arte rara e difficile – 2^ parte

di Bruno Bettenzani   (leggi la prima parte) La forma migliore di ascolto nella quale, se vogliamo, possiamo fin da subito cominciare ad allenarci è l’ascolto EMPATICO. Nulla a che vedere con “simpatico” o “antipatico”. Empatia significa: DESIDERIO E CAPACITA’ DI ENTRARE NELLA PROSPETTIVA DELL’ALTRO. Capacità di sentire come l’altro e dunque capacità di comprendere Leggi di piùAscoltare: un’arte rara e difficile – 2^ parte[…]

ascoltare-training-comunicazione

Ascoltare: un’arte rara e difficile – 1^ parte

di Bruno Bettenzani   L’ascolto potrebbe apparire, a prima vista, come un’ operazione tutto sommato non molto impegnativa. Molti pensano che, per ben ascoltare, sia sufficiente “stare attenti” e il gioco è fatto. In realtà, come vedremo, le cose non stanno esattamente così. Possiamo dunque, con buona ragione, porci la domanda: “Siamo davvero capaci di Leggi di piùAscoltare: un’arte rara e difficile – 1^ parte[…]

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close